lunedì 30 dicembre 2013

o2italia in compagnia di un libro per i buoni propositi che vi aguriamo di fare "tutti" per il 2014

ZERO RIFIUTI
Manuale di pratiche individuali e collettive per prevenire i rifiuti, 
cambiare la propria vita e l’economia

Questo manuale ci piace perchè parte dal principio che  prevenire è meglio che smaltire: tutte le pratiche individuali e collettive per una vita senza rifiuti

. La sfida oggi non è solo riciclare, ma “prevenire” i rifiuti: ridurre o azzerare gli scarti e sostituire oggetti di vita breve con beni durevoli
E, come Gandhi, diventare “spazzini di noi stessi”, in casa o in ufficio. Prefazione di Paul Connett e Rossano Ercolini, storici esponenti della strategia Rifiuti Zero. 
 
Marinella Correggia è giornalista e scrittrice.

giovedì 12 dicembre 2013

tavola rotonda "riduzione dei rifiuti" alla Triennale a Milano

Milano, 13 dicembre 2013 - Appuntamento alla Triennale di Milano per la seconda tappa della tavola rotonda "Riduzione dei rifiuti, ripartiamo dal progetto". Dopo un primo appuntamento a Giacimenti Urbani Best Up ripropone l'incontro nell'ambito della mostra Milano 2033 - semi di futuro.




Grazie all'invito del Politecnico di Milano a partecipare alle iniziative collegate a "Semi di Futuro", Best Up organizza il 13 dicembre alle 17.30, in Triennale un incontro sul tema “Riduzione dei rifiuti, ripartiamo dal progetto”.

E’ l’ultimo appuntamento pubblico con Best Up prima delle feste natalizie e una bella opportunità che nasce grazie alla disponibilità del Politecnico di Milano e all’utile confronto avuto con il primo appuntamento a “Giacimenti urbani” (mostra-evento in Cascina Cuccagna, in occasione della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti di novembre; www.ewwr.eu), dove l’associazione Best Up è stata partner, insieme a Legambiente. Il primo incontro di “Giacimenti urbani” ha visto il gruppo di progettisti e designer impegnati nel dibattito a proposito di “Cosa significa progettare per una strategia rifiuti zero”, con l’esperta in ecodesign Antonia Teatino (O2italia e Best Up), che ha anche presentato in Cuccagna il film Trashed (regia di Candida Brady, con Jeremy Irons, 97', Gran Bretagna, 2012). ?Il film-documentario (Earth Grand Prix 2012, presentato lo scorso anno al Festival del Cinema di Cannes, dove ha vinto una palma come miglior documentario) indaga la portata e gli effetti del problema rifiuti in termini globali e ha offerto spunti e riflessioni importanti sul ciclo di vita dei prodotti e sulla centralità del progetto. Eccoci dunque alla seconda tappa di una tavola rotonda che si prefigura utile e stimolante. I partecipanti e i titoli degli interventi sono:

CLARA MANTICA E GIULIANA ZOPPIS -Best Up- Circuito per la promozione dell’abitare sostenibile, che presentano e mettono a confronto le visioni di un gruppo di designer, docenti, ricercatori e progettisti sensibili al tema della riduzione dei rifiuti attraverso metodi improntati al Life Cycle Design e al Cradle-to-cradle.

FRANCESCO FACCIN (designer e docente) Il ruolo del design oggi e le frontiere della progettazione sostenibile

ALESSANDRO GARLANDINI (IlVespaio) Progetti sul riuso di scarti di produzione e Ideas from the slums, workshop a Nairobi con Amani Onlus per Tam Tam

MARINELLA LEVI E FRANCESCA OSTUZZI (PiùLab-PoliMi) Dal valore dell'imperfezione al 3D printing: contributi d’ingegneria e di design per l'allungamento del ciclo di vita di materiali e prodotti

STEFANO CASTIGLIONI (Aquapotabile) Progettazione sostenibile: le difficoltà nell’"essere coerenti”

SARA PALLAVICINI E LUISA PRINA CERAI (Animedagiardino-design sensibile) Ideare e realizzare prodotti sfruttando materiali diversamente intesi dall’industria come residui.

scarica la presentazione di o2italia che sarà proiettata durante la tavola rotonda
       10passi verso rifiuti zero - o2italia e Best Up

lunedì 9 dicembre 2013

i lunedì di o2italia in compagnia di un libro questa settimana vi segnala la collana le carte da Disegno di Enzo Mari

La collana “Carte da disegno”, ideata da Enzo Mari per Danese negli anni 70 ed edita oggi da Corraini, accosta il mondo dell’infanzia al disegno creativo: sovverte l’idea di libro da colorare per costruire un gioco a partire da piccoli spunti di disegno (facce, un treno carico di, sogni e altre cose, sequenze, paesaggi, ecc) stimolando l’invenzione creativa. 
In questi fascicoli Mari fornisce ai bambini dai 4 ai 12 anni qualcosa che si potrebbe chiamare traccia di mondo, uno spunto da cui il bambino costruisce il proprio intervento ogni fascicolo contiene carte da disegno 86x15 cm..
Le carte da disegno rappresentano anche un insegnamento per noi designer che progettiamo strumenti didattici per i bambini.


Anima Mundi questo meseha scelto di regalare un nostro kit di carta e di cartone di UsaPrima di buttare

http://www.animamundi.it/uneco-decorazione-per-un-natale-sostenibile/

venerdì 6 dicembre 2013

Partecipa al concorso di Natale di o2italia con UsaPrima di buttare

realizza il tuo decoro di natale di carta o di cartone...
1- scarica i nostri kit di carta modelli in scala 1:1 per avere una base per realizzare le tue creazioni...
2- usa materiali biodegradabili e compostabili...
3- dai una chance alle scatole delle merendine che stai per buttare e divertiti con noi...
4- inviaci le foto a usaprima@o2italia.org, le pubblicheremo nella pagina facebook di o2italia.
Il vincitore potrà scegliere tra 5 kit di carta e di cartone spediremo a casa oppure di partecipare gratuitamente a due laboratori di o2italia kids a scelta durante l'anno 2014.
http://usaprima.blogspot.it/
puoi scaricare i kit per i tuoi addobbi di carta e di cartone dal sito: http://usaprima.blogspot.it

lunedì 25 novembre 2013

il libro consigliato di questa settimana?


L'Essenza e l'Eccesso di Paolo Ulian.
Ci piace suggerirlo alla conclusione della Settimana Europea per la Riduzione dei rifiuti 2013.

Il libro raccoglie disegni di una serie di prodotti che rappresentano gli eccessi di un consumismo superficiale e acritico, eccessi ai quali ci siamo irresponsabilmente assuefatti negli ultimi cinquant’anni e che hanno contribuito all’alterazione ambientale del nostro pianeta.
Sono tutti quei prodotti di cui potremmo fare tranquillamente a meno ma che il sistema produttivo, veicolato dalla comunicazione pubblicitaria, é riuscito a trasformare in prodotti assolutamente indispensabili per l’uomo.
Nei disegni di Paolo Ulian, questi prodotti, come per esempio una bottiglia di diserbante, si affiancano a oggetti essenziali, come per esempio una piccola zappa, che ha la stessa funzione diserbante ma é più sana sotto tutti i punti di vista, creando così delle coppie per analogia funzionale e per contrasto etico, un prodotto che esprime gli eccessi del consumismo a un’oggetto che esprime l’essenza.
Questo libro è il catalogo di una bellissima mostra che Grazie a Best Up che ha curato la mostra a Fà la Cosa Giusta Sicilia arriverà anche a Milazzo dove o2italia la ospiterà.


lunedì 18 novembre 2013

il libro consigliato di questa settimana da o2italia?

25 modi per piantare un chiodo di Enzo Mari.

Con lo spirito curioso e concreto del bambino che imparando a sperimentare e a muoversi nel mondo acquisisce conoscenza, Enzo Mari si racconta in prima persona, dal periodo di autoformazione dell'infanzia e della prima giovinezza, tra gli anni Trenta e Quaranta, attento ai molti stimoli di una realtà difficile ma in pieno fermento, agli studi all'Accademia di Brera, alla fase di più intensa attività artistica che ha fatto di lui uno dei designer più geniali e innovativi del Novecento. Mari è sempre stato mosso dalla convinzione che progettare corrisponda a una pulsione profonda insita in ogni essere umano. Una convinzione che lo ha portato, negli anni Sessanta, a rivoluzionare il concetto di design, realizzando, con coerenza, un'"utopia democratica": disegnare e produrre oggetti belli e utili per la gente comune, fino ad allora esclusa da un'arte ritenuta elitaria. Con la fine degli anni Settanta, Mari considera conclusa l'utopia del design. Da questo punto in poi la sua testimonianza autobiografica si trasforma in una severa denuncia del progressivo degrado del lavoro progettuale odierno.
Buona lettura da o2italia

lunedì 11 novembre 2013

Un libro da leggere e un blog da visitare: Hart IV Moebel.com


Il libro è il primo risultato di una sperimentazione di design "democratico". Nato come piattaforma online per costruire mobili fai da te a basso costo, il programma Hartz IV è diventato una rete di manifattura globale. Questa variante open-source del DIY concepisce il design come una spinta verso l'autonomia su scala collettiva. A design report from Berlino by Julia von Mende
Costruire, invece di consumare" conta ormai circa 10.000 sostenitori (calcolando il numero di download dei progetti e i commenti). Le università popolari tedesche propongono già corsi specifici per costruirsi in proprio sedie a 24 euro....e il libro con tante schede  solo € 12,90.






tratto Questo da Domus 962, ottobre 2012 (http://www.domusweb.it/it/design/bauhaus-e-ritorno/)

lunedì 4 novembre 2013

o2italia il 23 e 24 novembre 2013 durante la settimana europea per la riduzione dei rifiuti sarà a Cascina Cuccagna Milano


Sabato 23 novembre 2013
ore 20:00, Stanza Capriate Primo Piano
Film Trashed (regia di Candida Brady, con Jeremy Irons, 97', Gran Bretagna, 2012)
In collaborazione con Best Up e Cinemambiente
Antonia Teatino (Liaison O2italia e Best Up ), esperta in formazione e comunicazione ambientale, presenta il film-documentario “Trashed” che indaga la portata e gli effetti del problema rifiuti in termini globali. Proiezione gratuita. 


Domenica 24 novembre 2013 
ore 10:30, Stanza Capriate Primo Piano
Tavola Rotonda Riduzione dei rifiuti: ripartiamo dal progetto
  •  –  “Cosa significa progettare per una strategia rifiuti zero”, Antonia Teatino (Liaison O2italia e Best Up )
  • –  “Il ruolo del design oggi e le frontiere della progettazione eco-sostenibile”, Francesco Faccin (designer che ha partecipato alla ricerca e selezione degli oggetti della mostra “Made in Slum” visitabile al Triennale Design Museum, nata dalla sua esperienza in uno slum vicino a Nairobi)
  • –  “Il valore dell'imperfezione: interventi di design per allungare il ciclo di vita di prodotti e materiali”, Marinella Levi e Francesca Ostuzzi (Politecnico di Milano)

Domenica 24 novembre 2013 

ore 16:45 e ore 17:45, Stanza Capriate Primo Piano  

 ore 17:45 e ore 18:45, Stanza Capriate Primo Piano 

Laboratorio per bambini dai 5 ai 14 anni
Usa prima (di buttare)... Dai una prima chance agli scarti di carta e di cartone
A cura di Antonia Teatino


Un laboratorio in cui prendere coscienza di come anche piccoli gesti a portata di bambino possono contribuire a salvare il nostro pianeta.
A partire da scarti di taglio di uno scatolificio realizzeremo kit gioco o mini-libri, rispettando il principio “Cradle
Cradle” e usando solo materiali biodegradabili e compostabili a fine vita. Attività gratuita. 

Posti limitati. 

Iscrizione necessaria su: info@o2italia.org 

www.o2italia.org

http://usaprima.blogspot.it/ 

L'iniziativa rientra nella settimana Europea per la riduzione dei rifiuti di o2italia, Liaison di o2 global network, interantional sustainable design.

 

vieni a scoprire le borse Homemade di o2italia su pinterest

...scegli il messaggio che vuoi diffondere




... scegli gli ingredienti che vuoi usare
... assapora la nostra collezione di bag Homemade su pinterest
http://www.pinterest.com/o2italia/shopper-bag-homemade-porta-la-sporta/

inizia da oggi la rubrica settimanale di o2italia dedicata ail ibri che ti fanno riflettere sul cambiamento e su cosa ognuono di noi può fare con le proprie mani

SI PUO' FARE di Birgit Vanderbeke fa riflettere sul modello comportamentale del "si può ancora aggiustare" finisce per per produrre qualcosa di più di un semplice cambiamento delle abitudini...può innescare una mentalità non più votata al consumo e allo spreco ma al lavoro manuale, alla manutenzione intelligente, all'arte della riparazione e del recupero....Lo consiglio a tutti...

martedì 29 ottobre 2013

o2italia parteciperà all'evento Giacimenti Urbani: Trasformare i rifiuti in risorsa-22-23-24 novembre 2013. Vi aspettiamo.

Milano, 22-24 novembre 2013 - In occasione della Settimana europea dei rifiuti Cascina Cuccagna presenta, in collaborazione con Best Up e Legambiente, Giacimenti Urbani: la mostra evento per riflettere sul valore e la potenzialità dei rifiuti e imparare a considerarli una preziosa risorsa.


IL PROGETTO

Ridurre il numero di rifiuti che ciascun cittadino produce, Raccogliere correttamente ciò che va buttato, Riciclare materiali - vetro, alluminio, acciaio, carta e plastica -, Riusare ciò che può essere ancora utile, Ripensare, attraverso la ricerca, ciò che ancora non può essere riciclato, Recuperare oggetti o materiali individuando nuove funzioni. Sono queste le cinque parole d'ordine attorno alle quali si sviluppa GIACIMENTI URBANI per invitare tutti – istituzioni, stakeholder, cittadini e consumatori - a fare la propria parte nella gestione dei rifiuti, scoprendone le potenzialità e sfruttando i servizi offerti dal territorio per la loro raccolta e il loro riuso.


IL CONTESTO

GIACIMENTI URBANI fa parte delle iniziative della V edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (SERR), che si celebra in tutta Europa dal 16 al 24 novembre 2013. Un’importante evento - promosso per l'Italia dal Ministero dell'Ambiente, Federambiente, Rifiuti 21 Network, Provincia di Torino, Provincia di Roma, Legambiente, AICA, E.R.I.C.A. Soc. Coop., Eco dalle Città - che nasce con l’obiettivo di sensibilizzare operatori e opinione pubblica su un tema strategico quale il ciclo dei rifiuti. Con una rete di oltre 10.000 eventi organizzati ogni anno in tutta Europa (5261 solo in Italia lo scorso anno), la SERR mira in particolare a favorire la prevenzione della produzione di rifiuti.
Novità di quest'anno sono le giornate tematiche dedicate a Riparazione e Riuso. Temi sui quali si svilupperanno anche molte delle attività in programma per GIACIMENTI URBANI.


L'EVENTO

Incontri, dibattiti, proiezioni, spazi di baratto, laboratori no stop, mostre, aperitivi a impatto zero, consulenze gratuite, raccolta lampadine esauste... Tutto questo e molto altro ancora nel programma di GIACIMENTI URBANI. Con il workshop IFU – Instruction for Use, per due giorni, designer dal pedigree di tutto rispetto offrono la possibilità di imparare a riparare e realizzare oggetti d’arredo di alto contenuto stilistico a partire da pezzi di riuso. La cura e la manutenzione degli oggetti è una pratica importante per ridurre i rifiuti: una Task-Force di artigiani è a disposizione per consulenze e preziosi consigli.
Il tema del Recupero viene affrontato con un'esposizione di oggetti di design prodotti da piccole start up, la mostra “Design 100% recycle” e “Omaggio al compost” che presenta il circolo virtuoso del compost, dai prodotti biodegradabili, alla terra e ritorno. A raccontare lo scenario di un mondo sommerso dai rifiuti il documentario-denuncia “Trashed” con Jermy Irons che racconta le isole di spazzatura nel mondo. Da non perdere anche gli incontri con Antonia Teatino (referente per l'Italia dell'organizzazione o2.org) sui temi educazione ambientale, eco design e design sociale; con il designer Francesco Faccin che, dopo l'esperienza di "Made in Slum", racconta le sue riflessioni sul ruolo del design oggi e come attuare progetti sostenibili; Donatella Pavan presenta il progetto di mappatura delle attività ed esercizi a zero rifiuti nella Zona Quattro di Milano. A dimostrare che anche la cucina può essere a impatto zero, l'incontro con Lisa Casali e l'aperitivo senza scarti curato da Un posto a Milano.


Il programma dettagliato dell'evento è disponibile sul sito: www.cuccagna.org.

mercoledì 16 ottobre 2013

DESIGN CRAFT: Eco Bomboniere Laurea

DESIGN CRAFT: Eco Bomboniere Laurea: Il Team o2italia ha ideato un prodotto handmade rispettando i principi di biodegradabilità e riuso degli scarti. Siamo state entusiaste di ...

martedì 1 ottobre 2013

o2italia kids, ti aspettiamo ai nostri ecolaboratori

o2italia Kid Lab è  lo spazio per i più piccoli per  sperimentare e diffondere gli stili di vita sostenibili e il concetto del riuso e del riciclo e dell'autoproduzione attraverso Laboratori, workshop, kit per autocostruzione di oggetti, giochi, libri con materiali di recupero.
L'obiettivo è di sensibilizzare i più piccoli e le famiglie, informare, diffondere buone pratiche, stili di vita sostenibili, scelta di consumi consapevoli attenti all'ambiente e all'ecodesign
I bambini con o2italia hanno un approccio per la creazione con le proprie mani di oggetti, giochi con materiali di recupero legato al concetto “cradle to cradle”, dove nulla diventa rifiuto. Ogni oggetto che realizziamo insieme nasce dall'uso di materiali di scarto.
Realizziamo laboratori di autoproduzione che vanno dai prodotti per la casa a quelli per cura della persona fino alla realizzazione di giochi.
Vogliamo far crescere generazioni di piccoli consumATTORI attenti all'ambiente consapevoli che sono i piccoli gesti a fare la differenza.
Bruno Munari è il nostro ispiratore e cerchimao di cogliere anche gli insegnamenti Montessoriani per sperimentare approcci educativi importanti.
Attiviamo momenti educativi ludici attraverso laboratori pratici e momenti di gioco e di lettura attenti a far crescere un seme di piccolo ecologista.




contattaci
info@o2italia.org


venerdì 20 settembre 2013

o2italia mediapartner per la proiezione del documentario " La crociera delle bucce di banana"

vi aspettiamo domenic 22 SETTEMBRE AL CASTELLO DI MILAZZO ALLE ORE 18.00
Proiezione del Documentario La Crociera delle Bucce di Banana di Salvo Manzone (27 min)all'interno della festa dei Giovani SICILIANI.
http://www.isiciliani.it/sbavaglio-festa-de-i-siciliani-giovani/

Il Film ha ricevuto il Premio Speciale “La Casa di domani” – Cinemambiente 2012 di Torino, e Miglior Corto, Cine’Eco – Seia (Portogallo) 2012
Tutte le informazioni sono sul sito:
http://www.epinoia-prod.com/portfolio-view/crociera-delle-bucce-di-banana/

Nonostante i suoi ottant’anni, Aimée, francese di nascita ma siciliana di adozione, si batte da anni per una corretta gestione dei rifiuti a Stromboli, isola dove le limitazioni del suolo non permettono facilmente di far sparire dalla vista il frutto dei consumi ed obbligano a trasportare tutto via mare: una costosa nave “crociera” che porta giornalmente i rifiuti fino in discarica.
Stromboli è un paradigma della Sicilia, in scala ridotta sono riconoscibili le stesse dinamiche che caratterizzano la grande Isola e l’Italia intera: l’emergenza rifiuti, l’assenza di raccolta differenziata, il disagio dei netturbini, le lotte degli ambientalisti e l’opposizione dei potenti. In una piccola isola emerge però con evidenza come la buona volontà dei cittadini e degli operatori basterebbe per attuare la raccolta differenziata e il compostaggio. Ma la classe politica locale preferisce ostacolarla, creare il problema dei rifiuti ed usarne il pretesto per ricevere finanziamenti.
Invece Aimée racconta le piccole storie delle sue grandi lotte, il problema delle ramaglie a causa della nuova legge europea, il compostaggio domestico ed il progetto della raccolta con il sistema carretta carretta.
Un’immagine di questa assurdità è, nelle parole di Aimée, la buccia di banana che si gode un ultimo viaggio in crociera prima di raggiungere la discarica.

Salvo Manzone (regista palermitano "emigrato" a Parigi) sarà presente alla proiezione del film.

Alla fine del film, dibattito con la presentazione delol Studio "Isole Eolie Sostenibili" realizzato dall'Istituto Vaccarini di Catania in collaborazione con Progetto Ambiente di Danilo Pulvirenti che sarà presente al dibattito.

venerdì 30 agosto 2013

o2italia: centro di ricerca per la diffusione della strategia rifiuti zero


o2italia ha aderito a rifiuti zero per la diffusione della strategia, per la promozione di buone pratiche di acquisto, di produzione e di consumo. Per la riprogettazione industriale degli oggetti non riciclabili per la  fornitura di feedback alle imprese.

Se non possiamo riusarlo, riciclarlo o compostarlo, l’industria non dovrebbe produrlo e noi Non dovremmo comprarlo.
Nel XXI secolo abbiamo bisogno di una migliore progettazione industriale e di una migliore Educazione al consumo.
Ognuno di noi è coinvolto ogni giorno in questo problema, e ognuno di noi può fare la differenza
Paul Connett

lunedì 19 agosto 2013

18 agosto 2013 è stata inaugurata la mostra: beer bottles: Design Sostenibile negli spazi urbani

La mostra è frutto di un progetto di ricerca di eco e social design che parte dal problema dell'abbandono di bottiglie di birra nei luoghi pubblici. Nel 2009 o2italia e Co-creando hanno scommesso sulla risposta creativa che i designer possono dare ad una problematica sociale ed ambientale come questa.
Più di 10 progetti sono stati selezionati all'interno di un concorso internazionale organizzato da o2italia e Co-creando, progetti che oggi sono esposti a Milazzo all'interno della splendida cornice del casello di Milazzo.
La mostra durerà fino al 28 di agosto, giornata in cui o2italia presenterà il film Trasced e il circolo territoriale rifiuti zero o2italia.

visita la photogallery